LORENZA BARONCELLI

SWISS SUMMER SCHOOL—Scuola estiva svizzera, 14a Bienniale di Venezia

Inspirato dagli insegnamenti di Cedric Price e Lucius Burckhardt, la scuola estiva svizzera è stata costituita da una rete di 50 università provenienti da differenti paesi del mondo, ospitate nel cortile del Padiglione Svizzero da Giugno a Ottobre 2014. Ogni scuola ha passato una settimana nel padiglione sviluppando una ricerca e lasciando nell’archivio una “cassetta Read more

LUCIUS BURCKHARDT AND CEDRIC PRICE, A STROLL THROUGH A FUN PALACE

Padiglione svizzero alla 14a Biennale di Architettura di Venezia, curato da Hans Ulrich Obrist, disegnato da Herzog & de Meuron, con la direzione scientifica di Lorenza Baroncelli. In collaborazione con Atelier Bow-Wow, Agnès b., Stefano Boeri, Eleanor Bron, Elizabeth Diller, Olafur Eliasson, Liam Gillick, Dominique Gonzalez-Foerster, Dan Graham, Dorothea von Hantelmann, Samantha Hardingham, Carsten Höller, Read more

PADIGLIONE SVIZZERO — New York Times

LUCIUS BURCKHARDT AND CEDRIC PRICE A STROLL THROUGH A FUN PALACE Curato da: Hans Ulrich Obrist Direzione scientifica: Lorenza Baroncelli

CONVERSAZIONE PING PONG #13 CEDRIC PRICE

In un Ping Pong di domande e risposte, Samantha Hardingham con Roberto Zancan hanno spinto il pubblico a riflettere su come possa essere reinterpretato il nostro recente passato come chiave per comprendere il futuro. archives © robertgorny: Fun Palace, diagram. Cedric Price, 1961

RAPSODIA SLAVA

I Balcani, oggi, sono il paradigma dell’insuccesso dell’Europa. © foto Lorenza Baroncelli

CONVERSAZIONI PING PONG #9 I SOBBORGHI DIVENTANO SELVAGGI

I l fotografo Martin Adolfsson presenta con Joseph Grima, Antonio Ottomanelli e Marco Ferrari il suo nuovo progetto “Suburbia Gone Wild”. © Martin Adolfsson

CONVERSAZIONI PING PONG #2 IWAN BAAN

Il fotografo olandese Iwan Baan è conosciuto principalmente per le immagini che raccontano la vita e le interazioni che scorrono all’interno dell’architettura. © foto Iwan Baan

CONVERSAZIONI PING PONG #1 GIANCARLO MAZZANTI

Giancarlo Mazzanti è un architetto colombiano il cui lavoro si concentra sull’architettura pubblica delle zone informali delle città colombiane. Nel suo lavoro iconico, il simbolismo e la tradizione non solo coinvolgono l’estetica ma anche la materialità, la distribuzione degli spazi, la dimensione sociale così come la localizzazione dell’edificio. © foto di Jorge Gamboa

OCCUPARE PER DISEGNARE UNA CITTA’

Occupy for a self-shaped city è un video presentato alla prima Biennale di Design di Istanbul. La prima edizione, intitolata Adhocracy, è stata curata da Joseph Grima. © foto di Lorenza Baroncelli

FESTARCH 2012: CITTA’ NELLE CITTA’

L’edizione del festival del 2012 — cities in(to)cities – ha riflettuto sulla crescita delle metropoli e sulla molteplicità di forme di esclusione sociale e spaziale. 

Older · Load More (All categories)